L’etichetta

Ecco alcune regole.

Prima della lezione:

  • Arriva a lezione con un po’di anticipo, così da poterti cambiare con calma e salire sul tatami insieme ai tuoi compagni per iniziare la lezione in orario. La puntualità è la prima forma di rispetto per quello che fai e per le persone con cui collabori.
  • Mantieni una buona igiene personale. Prima di salire sul tatami lava i tuoi piedi…ricorda si pratica a piedi nudi.
  • Mantieni sempre  il tuo abbigliamento per la pratica in ordine e pulito.
  • Cura le unghie delle mani e dei piedi: che siano pulite e corte, per non ferire te stesso e gli altri.
  • Togli anelli, bracciali, catenine e orecchini, sempre per la tua incolumità e per quella dei tuoi compagni.
  • Se porti i capelli lunghi, tienili legati.

Consigli per le signore:

  • Sotto il Keikogi porta una maglietta bianca.
  • Per fare la lezione di Aikido evita forti profumi, fondotinta e rossetto.

 

Durante la lezione:

  • Quando entri nel Dojo, allinea in modo ordinato i tuoi zori assieme a quelli dei tuoi compagni.
  • Sali sul tatami dandogli le spalle, poi esegui il saluto in seiza verso il Kamiza e al maestro se presente.
  • Disponiti in fila assieme ai tuoi compagni, seduto in seiza in silenzio, libera la mente e preparati alla lezione.
  • Durante la lezione la posizione corretta da assumere è quella in seiza, tuttavia se hai dolori alle ginocchia puoi restare seduto con le gambe incrociate in modo composto.
  • Osserva con attenzione e in silenzio mentre il maestro spiega le tecniche da eseguire. Cerca di imparare prima con gli occhi che col la mente.
  • Durante la pratica con i tuoi compagni rispetta il silenzio. Imparare una tecnica di Aikido significa fare proprio un movimento, ripetendo più volte l’esercizio, partendo da una forma grezza, molto probabilmente scorretta, che con il tempo  affini e perfezioni, autocorreggendoti , osservando il maestro e i tuoi compagni. Noi occidentali diamo troppa importanza alle parole facendo spesso domande inutili: le risposte ai nostri dubbi le possiamo ottenere a volte fermadoci qualche minuto in più a osservare. Tuttavia se proprio hai bisogno di fare una domanda chiedi al maestro a bassa voce senza disturbare i tuoi compagni.
  • Per salire o scendere dal tatami chiedi il permesso al maestro.
  • Ringrazia sempre il tuo compagno dopo aver praticato con lui.